Serena

ananta-yoga “Siamo il luogo della danza del limitato con l’illimitato”. Vimala Thakar

Il mio primo incontro con lo yoga è stato attraverso le pagine di un manuale: appena adolescente, passavo ore ed ore affascinata a studiarlo, contemplandone le foto che ritraevano praticanti, di tutte le età, mentre eseguivano posizioni spettacolari. Non era tanto il gesto acrobatico a catturarmi, ma la stabilità espressa dai corpi di quelle persone che sembravano non provare alcuna fatica, l’espressione assorbita dei loro volti che sembrava attingere a un centro profondo e nascosto.

Da allora lo yoga è per me un viaggio di continua sorpresa, una esplorazione senza fine.

Mi trovate nella mia pagina Instagram.